Centenario della nascita di Vittorio Gassman,

Visioni Corte Film Festival dedica una monografia

nel quinto numero di “Visioni di Cinema”

 

Dopo le monografie dedicate a Pier Paolo Pasolini e Ugo Tognazzi, Visioni Corte International Short Film Festival, uno dei maggiori eventi italiani dedicati al cortometraggio che si svolge a Gaeta (LT) da undici anni, dedica il quinto numero di “Visioni di Cinema” a Vittorio Gassman, in occasione del centenario della sua nascita che ricorre il 1° Settembre. Il progetto editoriale di approfondimento di critica cinematografica, nato lo scorso anno con i primi due volumi dedicati a Federico Fellini e Vittorio De Sica, e proseguito appunto con le pubblicazioni dedicata a Pasolini e Tognazzi, approfondisce ora l’opera del grande attore e regista italiano nato a Genova il 1° Settembre 1922 e scomparso il 29 giugno 2000.

Da giovanissimo Vittorio Gassman ha davanti a sé un futuro nel basket ma poi, dopo la scuola, decide di iscriversi all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica. Comincia così la carriera di uno dei più grandi attori italiani del dopoguerra, un gigante del Novecento diventato una vera e propria icona con i suoi film. Una carriera che ha spaziato tra cinema, teatro, tv, poesia, riuscendo in quello che sono i grandi possono: coniugare la cultura alta con lo spettacolo popolare.

Il volume, il quinto della serie di “Visioni di Cinema – Quaderni di Visioni Corte Film Festival” curata dal giornalista Giuseppe Mallozzi, vuole essere un omaggio al grande attore e regista, in occasione del centenario della nascita. Hanno partecipato con i loro scritti i critici cinematografici Ciro Borrelli, Andrea Ciaffaroni, Gianmarco Cilento, Francesco Mattana, Domenico Palattella, Davide Persico, Roberta Verde, approfondendo vari aspetti della sua carriera.

Il libro, edito da Ali Ribelli, è in prevendita sul sito www.aliribelli.com e tra pochi giorni sarà disponibile in tutti gli store online e nelle librerie.

I nuovi numeri della collana “Visioni di Cinema” saranno presentati nell’ambito della XI edizione di Visioni Corte International Short Film Festival, che si svolgerà dal 17 al 24 Settembre 2022 presso il Cinema Teatro Ariston di Gaeta. La selezione ufficiale presenta quest’anno 104 cortometraggi tra oltre 2000 pervenuti, 77 opere in concorso, 27 opere fuori concorso, 1 proiezione speciale fuori concorso (anteprima europea); 44 Nazioni rappresentate provenienti dai 5 Continenti. Diverse le premiere: 4 anteprime mondiali, 6 anteprime europee e 17 anteprime italiane. Le sezioni in gara sono Animando (animazione), Stop & Doc (documentari), Sguardi dal Mondo (fiction internazionale), Gemme Italiane (fiction italiana) e Kiddos, dedicata prettamente a bambini e adolescenti protagonisti con storie tutte diverse tra loro e spesso difficili. Le due sezioni non competitive sono Germogli di Cinema, composta da cortometraggi considerati innovativi e meritevoli di interesse ed estremamente particolari, e Meridiani, un focus dedicato a cortometraggi provenienti da un singolo Stato che quest’anno sarà dedicato alla nazione Francia.

 

Visioni Corte International Short Film Festival, organizzato dall’Associazione Culturale “Il Sogno di Ulisse”, è realizzato con il contributo della Direzione Generale Cinema e Audiovisivo del Ministero della Cultura e della Regione Lazio, gode dell’Alto patrocinio del Parlamento Europeo, e dei patrocini di Enit – Agenzia Nazionale del Turismo, Provincia di Latina e Comune di Gaeta e fa parte di AFIC – Associazione Festival Italiani di Cinema, FEDIC – Federazione Italiana Cineclub e Coordinamento Festival Cinematografici Campania.

 

Per maggiori informazioni: www.visionicorte.it