4° PUNTATA – LE INTERCETTAZIONI /“Tutto Apposto” non era un film… ma la realtà di quasi tutte le nostre Università

 In 100 pagine il Giudice per le indagini preliminari, del Tribunale di Napoli Nord, dott. Vincenzo Saladino, titolare dell’inchiesta giudiziaria.

omissis…

In data 14 maggio 2018, veniva ed escusso quale persona informata sui fatti QUINTINO Moreno, studente che aveva fornito la citata traccia audio al Prof. MANDOLINI.

Il QUINTINO, in qualità di rappresentate degli studenti del citato ateneo, nel mese di marzo 2018, apprendeva da D’AURIA Giuseppe, studente iscritto al corso di ingegneria, uno spiacevole episodio che aveva coinvolto quest’ultimo ed un suo docente. Nello specifico il Prof. CROCETTO, al termine della seduta di esame di “topografia”, aveva proposto al D’AURIA Giuseppe, il quale aveva sostenuto il suo ultimo esame, di anticipare la discussione della tesi al mese di aprile.

Il rappresentante degli studenti consigliava al D’AUREA di registrare eventuali ulteriori conversazioni della stessa natura che sarebbero intercorse con il docente. Nel contempo informava dell’accaduto il Prof. MANDOLINI, in qualità di ex direttore del DICDEA.

A distanza di quale giorno, il QUINTINO riceveva dal D’AURIA la citata traccia audio, registrata da quest’ultimo all’interno della propria autovettura, nel corso di un colloquio verbale con il CROCETTO. La conversazione verteva ancora una volta su una richiesta di denaro da parte del professore nei confronti dello studente, necessaria per anticipare la discussione della tesi.

Quindi, il QUINTINO consegnava al Prof. MANDOLINO la registrazione ricevuta dal D’AURIA.

Di seguito lo stralcio del verbale di sommarie informazioni rese da QUINTINO Moreno in data

…omissis…

“Premetto di essermi laureato in Ingegneria Civile nell’anno 2017, presso il Dipartimento di Ingegneria dell’Università degli studi della Campania Luigi Vanvitelli. Attualmente sono iscritto al corso di Laurea in Economia Aziendale presso il medesimo ateneo. Nel corso della mia carriera universitaria, dal mese di maggio dell’anno 2016, ricopro l’incarico di rappresentate degli studenti, presso 1 ‘Ateneo in cui sono iscritto. Ricoprendo questo particolare incarico, svolgo un ruolo di collegamento tra gli studenti ed i professori dell’Ateneo. Nel mese di marzo scorso, D’AURIA Giuseppe, studente del corso di ingegneria, mi contattò per riferirmi che si era verificato un episodio spiacevole con uno dei suoi professori. Nello specifico  mi disse che nello stesso mese di marzo aveva sostenuto, con esito positivo, il suo ultimo esame nel corso di Laurea in Ingegneria Civile e Ambientale, e che nel successivo mese di maggio avrebbe voluto sostenere la tesi di Laurea.

Aveva sostenuto l’esame di topografia con il Prof CROCETTO, il quale a termine della sessione gli aveva prospettato di anticipare la discussione della tesi al mese di aprile, in cambio, però, avrebbe dovuto pagare una somma di danaro, richiesta a cui lo studente dava una risposta negativa. —/

A quel punto, consigliai a Giuseppe che nel caso di ulteriori contatti della stessa natura da parte del professore CROCETTO, sarebbe stato opportuno, al solo fine di tutelarsi, di registrare la conversazione. Di quanto venuto a conoscenza avvisai immediatamente l’ex Direttore del DICDEA nonché mio relatore di tesi, prof MANDOLINI, il quale mi disse che senza elementi concreti non avrebbe potuto far nulla.

Dopo qualche giorno, D’Auria, mi ricontattò riferendomi che aveva incontrato nuovamente il Prof Crocetto  e che nella circostanza aveva registrato la conversazione.

 

Giuseppe mi disse altresì che il Prof CROCETTO, anche in quell ‘occasione, gli aveva rinnovato la richiesta di denaro prospettandogli sempre di anticipare la discussione della tesi di Laurea, proposta ancora una volta rifiutata da Giuseppe. Il colloquio avvenne all’interno dell ‘auto vettura di Giuseppe, il quale, su richiesta del Professore, lo aveva prelevato presso la sua abitazione di Napoli Fuorigrotta per accompagnarlo all’università. Ricordo che incontrai Giuseppe nei pressi della facoltà e, tramite I ‘applicazione airdrop di Jphone, mi inoltrò la registrazione. Nell’occasione gli dissi che avrei parlato con il Prof MANDOLINI.—/

Appena ricevuto il file audio, andai presso gli uffici del professore MANDOLINI e lo notiziai di quanto accaduto. Nell’occasione, sempre tramite l’applicazione airdrop, inoltrai la registrazione al Professore. Preciso di non aver mai ascoltato il file audio consegnatomi da D ‘AURIA. —I Dopo pochi giorni, D’AURIA mi contattò nuovamente informandomi che il Prof CROCETTO aveva regolarmente registrato l’esame di topografia sulla piattaforma dell ‘Ateneo.

  1. R.: che io sappia, la registrazione dell’esame di topografi sostenuto dallo studente D ‘AURIA Giuseppe non è mai stata messa in discussione da parte del Prof CROCETTO. La richiesta di danaro, sempre per quanto riferitomi da D ‘AUR1A era finalizzata ad anticipare la discussione della tesi.

  2. D. R.: Durante tutta la mia carriera universitaria, che io sappia non si sono mai verificati episodi analoghi.

  3. D. R.: da quando è stato introdotta la procedura informatizzata con l’ausilio della piattaforma elettronica dell’Ateneo, terminata la seduta dell’esame, il docente titolare comunica allo studente verbalmente il voto dell’esame. La successiva registrazione sulla piattaforma può avvenire immediatamente o a distanza di qualche giorno, dipende da una serie di circostanze, in particolare dalla disponibilità di strumenti idonei alla registrazione, ovvero P.C. e connessione ad internet. —/

A.D. R.. Può capitare che il Prof CROCETTO venga accompagnato in auto dagli studenti. Anche io in passato ‘ho accompagnato a casa o in facoltà. —/

.,.omissis…

Dalla trascrizione della traccia audio, era possibile estrapolare i seguenti tratti argomentativi.

D’AURIA Giuseppe, a bordo della propria auto, in attesa dell’arrivo del Prof. CROCETTO, dialogava con uomo che si trovava all’esterno del veicolo, quest’ultimo verosimilmente già a conoscenza dei motivi dell’incontro tra lo studente ed il docente. Il giovane, su esplicita istanza del proprio interlocutore, riferiva l’oggetto della richiesta del docente, ovvero la somma in denaro di euro 500.

Dopo pochi attimi, lo studente esternava il proprio rammarico per l’ignobile richiesta di danaro del professore, confidando al proprio interlocutore la sua volontà di registrano e denunciano.

Al minuto 02:42 l’autore della registrazione (D’AURIA Giuseppe) si presentava, indicando i motivi dell’incontro con il professore, ovvero la richiesta di denaro.

Al minuto 03:40 iniziava il dialogo tra D’AURIA ed il docente. Quest’ultimo riteneva irregolare l’esame sostenuto dallo studente, significando che non vi erano testimoni. Il D’AURIA lo smentiva, ricordando la presenza di altri studenti e in particolare di ROSSETTI Francesco.

Il professore faceva intendere al giovane che poteva elevare il voto d’esame da 24 a 27, ma lo studente voleva che gli venisse confermata la votazione inziale (24) perché non intendeva ricambiare il “favore”.

Al minuto 10:20, veniva captato il termine “soldi”, anche se a causa della scarsa qualità dell’audio non era possibile contestualizzare la parola.

Il professore rimproverava lo studente perché non aveva ricevuto notizie sulla richiesta di denaro presentata al padre di quest’ultimo……

REGISTRAZIONE IL DIALOGO SI SVOLGE TRA TRE PERSONE IL PROFESSORE, LO STUDENTE D’AURIA ED UN’ALTRA PERSONA

 

N.d. R. …. si sente un finestrino d’auto…

U: sta fuori al parcheggio a parlare con uno vedi

A: eh, pure a quell’altro gli ha chiesto la stessa cosa,  ma quanto ti ha chiesto?

A: ah?

U: ma quanto ti ha chiesto?

A: mi ha chiesto cinquecento curo, ma io fossi… avessi fatto l’esame.. .allora uno dice si! cioè io non l’ho fatto, cioè io ho fatto l’esame no, ma che vuoi da me, perché non Io convalidi? Mi avete capito o no? comunque…

U: (incomprensibile)

A: ti ho capito ma chi li tiene cinquecento Euro? eh, si attacca al tram, gli faccio la registra… lo denuncio, a costo di non laurearmi!

U: sta un ragazzo alla magistrale

A: eh!

U: aveva tutto preparato, tesi e tutto e compagnia bella.., bocciato! pensa, se ne dovette andare da qua…

A : embhè me ne vado pure io, tanto il cervello (incomprensibile) la tengo capito? per studiare posso studiare, non è… ho fatto gli esami, non ho mai chiesto niente a nessuno, nemmeno a lui ho mai chiesto qualcosa, ora questo va trovando i soldi, glieli faccio uscire da dentro al culo i soldi…

U: ora lo devi accompagnare a Napoli?

A: eh!

U: mi pare che abita zone di Fuongrotta

A: non lo so, ora me la dice lui la strada, questa è la prima volta.., ma mica scade il grattino?

U: c’è tempo,

A: ah!

U: un poco di pazienza a tutto cose, quando succedono queste cose dovresti alzare i banchi e ..inc…. .inc… va bene ci vediamo…

U:  ciao ciao,

(Ndr Autovettura in movimento)

A: sono Giuseppe D’Auria adesso mi sto incontrando con il professore Crocetto, ascoltate per credere, sto facendo una registrazione in cui il professore mi starà per chiedere qualcosa di soldi e io non accetterò…

N.d.R. Vettura in movimento, la registrazione veniva interrotta… per pochi secondi…

 

(4 – Continua)