Il “Quercia” di Marcianise il miglior liceo classico della Provincia di Caserta secondo Eduscopio

E’ il liceo classico del “Federico Quercia” di Marcianise il miglior liceo classico della Provincia di Caserta. Lo dice il progetto Eduscopio della Fondazione Agnelli, che, annualmente, valuta i risultati universitari dei diplomati, per trarne indicazioni di qualità sull’offerta formativa delle scuole da cui provengono. Il progetto guarda agli esami sostenuti ed ai crediti acquisiti al primo anno di università. La fonte principale dei dati è costituita dalla banca dati dell’Anagrafe Nazionale degli Studenti Universitari (ANSU) del Ministero dell’Istruzione. “Esprimo grande soddisfazione nel leggere l’esito della ricerca della Fondazione Agnelli, che premia il nostro liceo classico come miglior liceo classico della Provincia di Caserta.” – afferma il dirigente scolastico del liceo marcianisano Diamante Marotta – “La sua peculiarità fondamentale è la didattica altamente qualitativa, fondata su metodologie comunicative consolidate e sulle innovazioni pedagogico-didattiche, frutto di ricerche sul campo condotte in ambito cognitivista e costruttivista.” Il liceo classico del “Quercia” prepara i suoi studenti in maniera eccellente all’Università ed al mondo del lavoro. I suoi diplomati si orientano in maniera equilibrata verso tutti gli studi accademici: il 25,5 % verso ambiti umanistici; il 22,6% verso quelli giuridico-politici; il 20,8 % frequenta corsi di laurea scientifici; l’11,3 % economico-statistici; il 9,4% tecnici; il 9,4% % medico-sanitari; l’1% sociali.  Un altro aspetto che mi rende particolarmente orgoglioso” – continua il preside Marotta – “è la capacità di inclusione del nostro liceo classico. Superando datati clichè, che ne fotografavano la sua antropologia studentesca come una diretta filiazione dei ceti alto-borghesi, si pone sul territorio come un gramsciano liceo popolare, in grado di promuovere uno studio rigoroso, formativo per la futura professione, ma soprattutto per la vita.”

Più che lusinghiera la posizione, terzo classificato in Provincia, del liceo scientifico. “Classico e scientifico sono i due corpi di una sola anima,” – afferma, ancora, il preside Marotta – “che si nutre nella prassi pedagogico-didattica dello spirito dell’Umanesimo e della ricerca scientifica.”