“Per misurare le radici del Male (senza illudersi di trovare le sue ragioni) bisogna andare un’altra volta a prendere Rodion Romanovich Raskolnikov al numero 19 di via Grazhdanskaya” scrive Ezio Mauro, riferendosi al protagonista di Delitto e Castigo, nel servizio che apre il nuovo Robinson, in edicola oggi con Repubblica (e tutta la settimana a 50 centesimi). Abbiamo scelto di dedicare la copertina del nostro supplemento a Fëdor Dostoevskij perché vengono edite in Italia, per il Saggiatore, le sue Lettere, la raccolta più completa dell’epistolario del grande scrittore russo. Si tratta di 455 scritti (di cui vi proponiamo una piccola selezione) inviati a familiari, amici ed editori, che illuminano la sua vita, l’opera e i temi che lo ossessionarono. Ossia il mistero, l’autorità, il miracolo, le forze che dominano la vita umana, come nota Ezio Mauro, e di fronte alle quali ci troviamo, più che mai in tempi di pandemia, nudi e soli. Abbiamo anche chiesto a Michele Mari di compilare una “breve guida letteraria ai nostri demoni”, che ci permetta  di ripercorrere, rileggere o scoprire i romanzi dell’autore dei Fratelli Karamazov.

Scorrendo il nostro supplemento troverete poi, come sempre, le recensioni delle novità in libreria. Tra gli altri, Mariarosa Mancuso recensisce Harvey, in cui la statunitense Emma Cline (ricordate il successo de Le ragazze?) affronta la vicenda che in America ha dato il via al movimento #MeToo, ossia le denunce e poi il processo ad Harvey Weinstein, tycoon di Hollywood, per molestie e violenze sessuali. Giancarlo De Cataldo ha letto invece Processo a Shanghai di Qiu Xiaolong, la nuova indagine di Chen Cao, poliziotto e intellettuale, che svela i lati oscuri della Cina; mentre Marino Niola commenta la biografia che Alessandro Marzo Magno ha dedicato ad Aldo Manunzio, il re dei tipografi, inventore dell’editoria moderna. In A grande richiesta, il nostro spazio dedicato agli autori da riscoprire, questa settimana Maurizio Cucchi invita a rileggere la poesia di Vincenzo Cardarelli. Potete sempre inviare le vostre segnalazioni a: