Presentato anche a Campobasso il libro autobiografico di Augusto La Torre “IL CAMPORFISTA” – da criminale a criminologo (Eracle) con prefazione di Filippo Barbagiovanni Gasparo e interventi di Giovanni Torrente, Paolo Mancuso e Sergio Nazzaro. Ne hanno discusso – nella sala della Curia Arcivescovile – Laura Liberto, coordinatrice nazionale giustizia per i diritti di cittadinanza Attiva; Filippo Barbagiovanni Gasparo, legale di Augusto La Torre ( il filosofo, plurilaureato,  ex capo camorra, è ivi detenuto); Jula Papa,  segretaria regionale del Molise di Cittadinanza Attiva; Gian Mario Fazzini, responsabile Molise di Antigone.